Blog

Cos’è Bitcoin? | Spiegazione dettagliata

Cos’è esattamente Bitcoin?

bitcoin

Bitcoin si suddivide in due componenti distinti, un protocollo blockchain e una criptovaluta, i primi esempi utilizzabili di entrambi, progettati per facilitare le transazioni in modo decentralizzato peer-to-peer. La criptovaluta Bitcoin è una porzione di codice che rappresenta un token digitale immutabile, simile a una moneta d’oro digitale che potrebbe essere immediatamente scomposta e negoziata entro centomilionesimo di unità. Il protocollo Bitcoin, o l’infrastruttura blockchain che rende possibili queste transazioni, è un sistema decentralizzato di conservazione dei record che mantiene l’intero registro della rete sin dal suo inizio. Entrambe le iterazioni verrebbero correttamente chiamate Bitcoin.

Chi ha inventato Bitcoin?

Questa domanda è molto più complicata di quanto sembri in superficie, poiché non sappiamo chi siano gli inventori o gli inventori di Bitcoin. Tutto ciò che sappiamo sui creatori di Bitcoin è che è stato inventato pseudonimamente da un’entità conosciuta come Satoshi Nakomoto. Nessuno sa se Satoshi Nakomoto è una singola persona o un gruppo di persone, e non abbiamo più avuto notizie da loro sin dall’inizio della rete Bitcoin. Come una rete distribuita senza un singolo punto di autorità, sembra che i creatori non volessero avere un controllo o un’influenza indebiti sulla rete.

Perché è stato creato?

Ci sono stati concetti di una valuta digitale precedente a Bitcoin, ma Bitcoin è stata la prima iterazione di successo di questo concetto con l’uso della tecnologia blockchain. Satoshi Nakomoto ha creato Bitcoin a causa della corruzione e inettitudine finanziarie a seguito della crisi finanziaria globale del 2008. La crisi dei mutui subprime del 2008 ha portato a un salvataggio del governo di $ 700 miliardi che non tutti hanno accettato, ma tutti ne sono stati colpiti. Satoshi voleva creare una soluzione in cui le persone abbiano il controllo democratico sul loro valore, non una Federal Reserve che può arbitrariamente aumentare l’inflazione o i tassi di interesse per un capriccio.

Satoshi voleva creare una valuta immutabile con un tasso di inflazione predeterminato, questo significa che il mercato non poteva essere sorprendentemente influenzato dalle decisioni dell’autorità al potere, qualcosa che prima era inaudito e impossibile. Per portare a casa l’importanza di controllare il proprio valore, in particolare per quanto riguarda l’inflazione, Satoshi ha simbolicamente incorporato il titolo del Times of London del 2008 leggendo “Cancelliere sull’orlo del secondo piano di salvataggio per le banche” nel primo blocco della blockchain Bitcoin. Oltre a questo tasso prestabilito, Satoshi Nakomoto non pensava che un’autorità centrale dovesse avere pieno potere decisionale su un sistema finanziario, quindi ha creato Bitcoin per dare autorità a tutti in proporzione a quanto contribuiscono a convalidare le transazioni della rete. Poiché ogni valuta globale non è più supportata dall’oro, ma dalla fiat, Satoshi voleva creare un sistema con valori che restituissero l’autorità ai singoli utenti.

Leggi anche: bitcoin-code-recensione

In che modo Bitcoin è diverso dalle valute tradizionali?

Bitcoin VS Fiat

Oltre a quanto affermato sopra, molti altri fattori rendono Bitcoin molto diverso dalle valute tradizionali. Oltre ad essere decentralizzato e immutabile, Bitcoin come valuta è anche:

• anonimo

• altamente divisibile

altamente portatile

Analizzeremo ora come ciascuno di questi fattori influenza Bitcoin come strumento per archiviare e trasferire valore.

Decentramento

La rete Bitcoin è completamente decentralizzata, nessuna autorità, organizzazione o entità può decidere da solo il risultato o le regole della blockchain Bitcoin, deve essere votata sulla comunità. Questo è molto diverso da qualsiasi valuta obbligatoria per il governo, in quanto il governo ha piena voce in capitolo e controllo sulla loro politica fiscale. In situazioni terribili, abbiamo visto governi corrotti gonfiare la loro valuta così in alto che diventa praticamente senza valore, a volte cancellando decenni o generazioni di ricchezza accumulata. Satoshi Nakomoto voleva creare un’alternativa a questo sistema, ed è qui che è iniziata la creazione di Bitcoin.

anonimia

Con qualsiasi valuta fisica, non c’è modo di tracciare quanti soldi vengono spesi o per cosa. Ad esempio, se hai una banconota da un dollaro e la spendi in un candy bar, è impossibile usare quella fattura per rintracciarti l’acquisto di candy bar, è un trasferimento di valore non rintracciabile. Poiché bitcoin è un libro mastro decentralizzato e distribuito in cui tutti i record sono pubblici, tutti gli indirizzi di archiviazione Bitcoin sono anonimi quindi non è possibile rintracciarli. In base alle tue abitudini transazionali e alle persone a cui invii Bitcoin, il tuo indirizzo Bitcoin potrebbe eventualmente essere dedotto, ma nulla sta collegando una persona al loro indirizzo e puoi creare tutti gli indirizzi che desideri per aumentare il tuo anonimato.

Alta divisibilità

Quando molti primi timer vogliono acquistare un Bitcoin, alcuni sono dissuasi perché pensano di dover acquistare un intero Bitcoin per essere coinvolti. Questo non è vero e Bitcoin è stato progettato appositamente per non essere mai un problema. Ogni Bitcoin è divisibile in centomilionesimo di unità, noto come satoshi. Un satoshi rappresenta 0,000000001 di un Bitcoin, ovvero circa $ 0,000006984 Dollari USA. Ciò significa che gli utenti possono utilizzare Bitcoin su transazioni di qualsiasi dimensione da un paio di centesimi a miliardi di dollari.

portabilità

A differenza di qualsiasi negozio fisico di valore come la valuta fiat o l’oro, Bitcoin è digitale, rendendolo eccezionalmente facile da trasportare. Poiché Bitcoin è una rappresentazione digitale di valore e tutto ciò di cui hai bisogno per accedere ai tuoi Bitcoin è la tua chiave privata, è estremamente facile trasferirli. Molte persone scelgono di archiviare i propri Bitcoin su un’unità flash crittografata, applicazioni di portafogli digitali come Coinbase o Electrum o portafogli di carta che rappresentano la chiave privata per accedere al Bitcoin. Ciò significa che puoi attraversare l’intero globo con miliardi di dollari di Bitcoin con solo una chiavetta USB in tasca, o anche meno. Immagina di provare a ottenere l’equivalente di valuta fisica attraverso un aeroporto; sarebbe sostanzialmente impossibile.

Bitcoin e Blockchain

Molte persone possono essere confuse tra le differenze tra Bitcoin e blockchain, e questo è molto comprensibile all’inizio. Blockchain è l’infrastruttura tecnologica che consente alla rete Bitcoin di esistere e completare le transazioni. Bitcoin utilizza protocolli blockchain per creare una rete che supporti le sue transazioni decentralizzate, peer-to-peer. Ciò significa che Bitcoin è blockchain, ma blockchain NON è Bitcoin.

Blockchain include Bitcoin come esempio di ciò che la tecnologia può abilitare, ma Bitcoin nel suo insieme non è l’insieme della tecnologia blockchain. Esistono molte altre reti blockchain decentralizzate, anche se non grandi quanto Bitcoin, come Ethereum e USDT. Queste diverse reti offrono servizi e funzionalità simili o diverse rispetto a Bitcoin, ma non sono tecnicamente associate alla rete Bitcoin in alcun modo. Queste sono anche reti blockchain, che mostrano l’importanza della differenziazione tra Bitcoin e blockchain nel suo insieme. Le criptovalute sono anche un aspetto delle reti blockchain, in quanto sono l’incentivo finanziario utilizzato per premiare i validatori per mantenere onestamente la rete, ma non rappresentano anche tutta la tecnologia blockchain, solo una parte di essa.

Bitcoin è legale?

Bitcoin è stato creato in modo che nessun organo governativo sarebbe in grado di chiudere la rete o bloccare le transazioni. Sebbene ciò significhi che tecnicamente le transazioni non possono essere impedite, potrebbero comunque essere rese illegali dagli organi di controllo. Bitcoin è legale al 100% come negozio e trasferimento di valore, ma il modo in cui viene visto come un’attività varia a seconda della giurisdizione. Alcuni paesi, come gli Stati Uniti, considerano il bitcoin come un capitale attivo, il che significa che ogni transazione è tassata, mentre paesi come Singapore tassano l’acquisto e la vendita di Bitcoin come se fosse un reddito. Bitcoin è legale come qualsiasi altra risorsa finanziaria, ma assicurati di conoscere le leggi e le normative locali.

Dove puoi acquistare Bitcoin?

Esistono molti modi per acquistare Bitcoin, i tre più comuni sono tramite scambi di criptovaluta come Binance o Coinbase, acquistandolo da un altro proprietario di Bitcoin attraverso un mercato come LocalBitcoin o acquistandolo utilizzando un ATM Bitcoin. Metodi diversi ti costeranno costi diversi e impiegheranno diverse quantità di tempo a seconda delle tue preferenze, ma tutti sono molto sicuri e sicuri finché sai cosa stai facendo.

Acquistare Bitcoin online

L’acquisto di Bitcoin online è estremamente semplice ed è il modo più comune utilizzato dalle persone per acquistare criptovaluta. Quando acquisti Bitcoin online, devi acquistarlo utilizzando una carta di credito, una carta di debito o un conto bancario su uno scambio regolamentato. Dal momento che sarai una fiat di transazione per Bitcoin, ci sono rigide normative finanziarie che ogni scambio deve rispettare per completare questo processo. Le regole varieranno a seconda delle leggi della propria giurisdizione, ma generalmente si tratta di un processo molto semplice.

Quindi, dove puoi acquistare Bitcoin? Parliamo dei posti migliori per raccogliere Bitcoin oggi.

Coinbase: il migliore in assoluto

Coinbase è la piattaforma Bitcoin più grande e rispettata negli Stati Uniti. Offre sia uno scambio che un portafoglio in uno, rendendolo uno dei posti più facili per iniziare con Bitcoin. Coinbase supporta anche Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin.

Una volta registrato e collegato il tuo conto bancario, puoi facilmente trasferire fondi dentro e fuori dal tuo conto e convertirli in Bitcoin e tornare in dollari a piacimento. Coinbase addebita una commissione percentuale variabile dell’1,49% per le transazioni statunitensi da un conto bancario o un portafoglio Coinbase USD. Gli acquisti con una carta di credito o debito aggiungono una commissione fissa del 3,99%.

Il portafoglio Coinbase è molto sicuro, accessibile tramite l’app Web o l’app mobile, utilizza l’autenticazione a due fattori e mantiene backup digitali e cartacei ridondanti dei dati “in cassette di sicurezza e depositi in tutto il mondo”. Inoltre, i saldi di cassa sono assicurati fino a $ 250.000 contro il furto o una violazione dello spazio di archiviazione online. Inoltre, Coinbase detiene il 98% delle valute dei clienti offline per proteggerle dagli hacker malintenzionati. Questa è un’ulteriore prova del perché Coinbase è leader nelle valute digitali negli Stati Uniti.

Robinhood: il migliore a basso costo

Robinhood è iniziato come un brokeraggio di azioni gratuito e recentemente si è espanso nel mondo delle valute digitali. La parte migliore: nessuna spesa! Puoi acquistare e vendere Bitcoin e altre valute digitali completamente gratuitamente su questa piattaforma. Robinhood supporta operazioni di criptovaluta e dati di mercato direttamente nella sua app mobile.

Le tue monete sono archiviate nello stesso account Robinhood che usi per le tue scorte e condividono un login. Robinhood è mobile-first, ma puoi anche fare trading su desktop e potrebbe essere la cosa migliore per le persone che si sentono a proprio agio nel gestire denaro dal proprio telefono o tablet. Anche se potresti dover accedere sul piccolo schermo per accedere al tuo account, non puoi battere gratuitamente!

Il più grande svantaggio è che Robinhood non funziona in tutti gli stati per le negoziazioni di criptovaluta a partire da maggio 2020. Ma se vivi in ​​uno di questi stati, Robinhood Crypto è un’ottima opzione per iniziare a fare trading con Bitcoin.

Square Cash: il migliore per la versatilità

Questa è un’altra app mobile in cui è possibile acquistare e vendere Bitcoin senza costi. L’app Cash è già ottima per inviare denaro a familiari e amici gratuitamente (simile a Venmo). Ma l’aggiunta di acquisti e vendite di Bitcoin gratuiti mette l’app Cash in cima ai luoghi per acquistare l’elenco Bitcoin.

L’app Cash proviene da Square, la società che produce i lettori di carte di credito mobili. Square è una grande azienda di tecnologia finanziaria che include molti altri servizi. Bitcoin è solo una piccola parte di ciò che fanno. Ma senza costi, il prezzo è giusto.

A differenza di alcuni portafogli digitali, non tieni il tuo Bitcoin fuori da Square, è conservato nel tuo conto Square Cash per conto tuo per vendere o prelevare. Ma se vuoi inviare le tue monete a un altro portafoglio, Square offre quella funzionalità. Square limita gli acquisti a $ 10.000 a settimana, ma non c’è limite a ciò che puoi vendere.

Binance: migliore per tassi bassi in altre valute

Binance supporta una vasta gamma di valute digitali tra cui Bitcoin, Ethereum e la propria Binance Coin (BNB). Binance addebita commissioni molto basse a solo lo 0,1% per le negoziazioni. Se vuoi andare ben oltre le monete più popolari, Binance è l’opzione migliore.

Binance offre la possibilità di scambiare monete in più valute e supporta valute digitali, tra cui EOS, Skycoin, TRON, ICON, Ethereum Classic, Litecoin, Ripple, Stellar Lumens, Bitcoin Cash, oltre a un mucchio di criptovalute di cui probabilmente non hai mai sentito parlare.

Mentre questa piattaforma offre una vasta gamma di valute a basso costo, ci sono alcuni bug segnalati con l’app per dispositivi mobili Android e alcuni utenti hanno segnalato ritardi nel ritirare determinate valute. La binanza non è assicurata, il che potrebbe essere una delle principali preoccupazioni per alcuni, in particolare dopo che alcuni scambi irregolari sono stati rilevati e annullati a marzo 2018.

Coinbase Pro: il meglio per i trader attivi

Coinbase Pro (precedentemente noto come GDAX) è una piattaforma di trading seria con schermi che sembrano familiari a coloro che utilizzano terminali Bloomberg o piattaforme di trading attive per azioni, materie prime e opzioni. Carica commissioni che vanno dallo 0,04% allo 0,50% a seconda del volume degli scambi. Se vuoi provare Coinbase ma con un volume molto più alto, questa piattaforma è la strada da percorrere.

Poiché GDAX è ora Coinbase Pro, i fondi sono sicuri e protetti. Come Coinbase, i contanti sono assicurati fino a $ 250.000 e la maggior parte delle monete sono archiviate in forma fisica offline per prevenire il furto.

Coinmama: il meglio per transazioni facili e veloci

Coinmama è uno scambio all-in-one e un portafoglio digitale che semplifica l’acquisto di Bitcoin e un elenco limitato di valute aggiuntive in dollari USA o euro. Il sito vanta oltre 2 milioni di clienti in 188 paesi.

Una delle semplici funzionalità ti consente di acquistare Bitcoin in pochi clic dalla home page. Sebbene lo scambio offra eccellenti transazioni in tempo reale, addebita commissioni più elevate rispetto ad altre in questo elenco – ci sono commissioni del 3,90% sulle transazioni di acquisto e 0,90% sulle transazioni di vendita. Paghi un ulteriore 5% quando usi una carta di credito o di debito.

Invece di acquistare e vendere nel mercato aperto, Coinmama finanzia le transazioni degli utenti dai propri beni, aggiungendo un po ‘più di sicurezza rispetto ad alcune piattaforme di mercato aperto. Non esiste un’app mobile, ma il sito Web è di altissima qualità. Coinmama è una società valutaria registrata negli Stati Uniti, che conferisce ulteriore legittimità e riconoscimento rispetto a determinati concorrenti.

Dopo esserti registrato e registrato per il tuo scambio di scelta, avrai l’opportunità di acquistare tutti i Bitcoin che desideri al valore di mercato attuale. Puoi anche usare questi scambi per rivendere il tuo Bitcoin per valuta fiat, quindi questi scambi sono molto utili se stai acquistando o vendendo.

Acquistare Bitcoin con contanti

La seconda opzione più popolare per lo scambio di Bitcoin e valuta è quella di effettuare la transazione direttamente in contanti. Questo metodo funziona allo stesso modo di qualsiasi vendita tradizionale; l’acquirente e il venditore concordano un prezzo e un importo, quindi le attività vengono scambiate. Questo di solito viene fatto di persona attraverso una connessione che si trova comunemente nei mercati peer-to-peer o “locali”. Questi mercati ti metteranno in contatto con acquirenti o venditori praticabili nella tua zona in base alle tue esigenze.

Sebbene questo metodo sia generalmente molto sicuro, devi stare attento quando fai scambi locali. Il più delle volte sono persone oneste che vogliono semplicemente comprare o vendere, ma ci sono molti truffatori o persino ladri che cercheranno di trarre vantaggio da utenti nuovi o addirittura esperti. Prima di mai effettuare una transazione Bitcoin con denaro contante, assicurati che sia gestito in un luogo molto pubblico con gli altri intorno a te e che non ceda il denaro fino a quando il Bitcoin non sarà confermato al 100% nel tuo indirizzo.

Cosa puoi comprare con Bitcoin?

In realtà penso che una domanda più appropriata sia: cosa compri con Bitcoin? Come valuta decentralizzata peer-to-peer, puoi acquistare qualsiasi cosa con Bitcoin purché il venditore sia disposto ad accettarlo. Questo può variare da una bottiglia d’acqua a una casa. Ora, qui è dove diventa un po ‘complicato, come attualmente, la maggior parte delle persone non capisce cos’è Bitcoin o perché lo accetterebbe su valuta fiat, quindi molti venditori semplicemente non lo accetteranno. Tuttavia, questo sta cambiando rapidamente e ci sono grandi aziende come Microsoft, Overstock e AT&T che accettano pagamenti con Bitcoin. Microsoft attualmente offre solo acquisti di Bitcoin per ricaricare gli account, ma ciò potrebbe cambiare in futuro.

Molti commercianti vogliono accettare Bitcoin come pagamento, ma non vogliono mantenerlo a lungo termine poiché è ancora troppo volatile. Se un negozio vende qualcosa per $ 20 di Bitcoin e 4 giorni dopo vale solo $ 15, non è un negozio di valore praticabile per un fornitore che dipende dal mantenimento dei margini. Fortunatamente, aziende come BitPay sono state create per gestire questo esatto problema per i fornitori. Con questi tipi di processori di pagamento, i fornitori possono accettare Bitcoin e quindi scambiarlo automaticamente con la loro valuta locale, il che significa che possono accettare Bitcoin come pagamento senza doversi preoccupare della sua volatilità. Poiché Bitcoin diventa uno strumento più mainstream per archiviare e trasferire valore, dovremmo continuare a vedere più fornitori accettare questo tipo di pagamento. Anche se il venditore non afferma esplicitamente se accetta Bitcoin, non fa mai male chiedere!

Vendere il tuo Bitcoin

Proprio come con l’acquisto di Bitcoin, è molto facile e accessibile vendere il tuo Bitcoin. Hai le stesse opzioni quando si tratta di vendere come acquistare – tramite uno scambio, peer-to-peer o un bancomat Bitcoin. In generale, consiglierei di vendere il tuo Bitcoin con lo stesso metodo in cui lo hai acquistato, poiché molto probabilmente avrai la migliore comprensione di come funzionerà questo sistema rispetto alle tue alternative.

Se hai deciso che vorrebbe vendere il tuo Bitcoin, ci sono 10 milioni di miliardi di dollari di liquidità e acquirenti interessati in tutto il mondo. L’opzione più semplice sarebbe quella di accedere a qualsiasi borsa utilizzata per acquistare e venderlo direttamente sul mercato aperto. Hai anche la possibilità di venderlo ad amici, parenti, terze parti o chiunque sia disposto a fare un affare con te al tuo prezzo determinato, anche se ciò richiederà probabilmente più tempo e fatica rispetto alla vendita in borsa, ma costerà anche meno spese di transazione e di elaborazione. Puoi anche vendere il tuo Bitcoin direttamente in contanti con un bancomat Bitcoin, ma tendono ad addebitare tariffe esuberanti per giustificare i loro servizi.

Bitcoin è disponibile in tutto il mondo?

Come valuta distribuita e decentralizzata, uno dei principali obiettivi di Bitcoin è la natura senza autorizzazione delle sue transazioni. Ciò significa che nessuna entità, per quanto potente, può tecnicamente fermare la transazione. Questa funzione è stata creata in modo che nessuna autorità governativa sarebbe in grado di chiudere la rete, ma per fortuna nessun governo ha preso le misure per tentare di farlo (anche se alcuni lo hanno sicuramente minacciato). Attualmente, non esiste una legge in tutto il mondo che renderebbe illegale la proprietà, l’utilizzo o il trading di Bitcoin, ma Bitcoin è stato creato in modo tale che, anche se fosse considerato illegale, non potrebbe essere influenzato. L’unico modo per distruggere e influenzare la rete è convincere le persone a smettere di usarla (sia per coercizione che per forza), ma ciò non fermerebbe la fattibilità di poter usare e conservare Bitcoin in qualsiasi parte del globo.

Quanto è sicuro Bitcoin?

Con oltre $ 130 miliardi di valore legati a Bitcoin, l’hacking della blockchain di Bitcoin renderebbe gli hacker la più grande ricompensa nella storia dell’umanità. Questo motivatore finanziario significa che la rete Bitcoin è stata incessantemente attaccata dai migliori hacker del mondo che stanno cercando di sbloccare il valore implicito e investito della rete. Questo è successo dalla creazione della rete Bitcoin e, grazie alla sicurezza crittografica di Bitcoin, è un’impresa piuttosto difficile da raggiungere.

Sebbene la rete Bitcoin sia estremamente sicura, ciò non significa che ogni scambio sia sicuro. Se un hacker può ottenere l’accesso alle chiavi private degli utenti archiviate in uno scambio, ciò significa che saranno in grado di rubare e accedere al loro Bitcoin. Questo tipo di rapina sarebbe paragonato a un ladro che entra in una banca e ruba dal caveau, mentre hackerare la blockchain di Bitcoin sarebbe come hackerare la Federal Reserve per ottenere il controllo del sistema monetario.

Come conservare il tuo Bitcoin

Memorizzare il tuo Bitcoin è forse il concetto più importante che devi capire prima di iniziare; se non capisci le tue opzioni di archiviazione e come funzionano, hai molte più probabilità di perdere l’accesso al tuo Bitcoin. Ci sono 2 opzioni quando si memorizzano le criptovalute, un’opzione che non ha alcun contatto con Internet, rendendola più sicura, nota come portafoglio freddo e una che è connessa a Internet conosciuta come portafoglio caldo. Entrambi i metodi di archiviazione sono molto utili a seconda delle tue esigenze e degli usi futuri del tuo Bitcoin, ma è molto importante capire la differenza.

Portafogli freddi

I portafogli freddi sono i portafogli digitali più sicuri che puoi utilizzare per conservare il tuo Bitcoin. Questo perché i portafogli freddi utilizzano un metodo noto come cella frigorifera, ovvero le chiavi private del tuo portafoglio o la password di accesso al tuo portafoglio non vengono archiviate su Internet. Questa mancanza di esposizione è un’enorme funzionalità di sicurezza, poiché le tue chiavi private dovranno essere su Internet per consentire agli hacker di comprendere il tuo portafoglio.

Esistono due tipi di portafogli freddi, portafogli hardware e portafogli di carta. I portafogli hardware, come Nano Ledger S o Trezor, sono dispositivi di archiviazione frigoriferi USB rimovibili. Sono più costosi di un portafoglio di carta ma offrono la migliore combinazione di sicurezza e usabilità.

Puoi anche generare il tuo portafoglio di carta, un pezzo di carta offline con le tue chiavi private o il codice QR inscritto. È anche possibile memorizzare la chiave privata in modo da non compromettere prove fisiche. Assicurati di stare attento; se perdi o dimentichi le tue chiavi private, l’accesso al tuo portafoglio è andato per sempre.

Portafogli caldi

Sebbene non siano sicuri come i portafogli freddi, i portafogli caldi sono un modo molto sicuro per archiviare Bitcoin o altre criptovalute. La differenza principale è la sicurezza e l’accessibilità, perché con i portafogli attivi le tue chiavi private saranno sempre online. Un portafoglio caldo può essere qualsiasi portafoglio digitale collegato a Internet, ad esempio un portafoglio su uno scambio. Nell’istanza di uno scambio, poiché non hai il controllo delle tue chiavi private, se vengono hackerate e le tue chiavi private vengono rubate, perderai tutti i tuoi Bitcoin.

Ecco perché è molto importante provare a conservare la tua criptovaluta sui portafogli più sicuri possibili, preferibilmente in celle frigorifere. Un grande vantaggio dei portafogli caldi, in particolare dei portafogli di scambio, è che puoi completare le vendite di Bitcoin più velocemente, dal momento che non è necessario prima trasferirlo da celle frigorifere. Se stai vendendo o spendendo il tuo Bitcoin, è meglio diffonderlo tra i portafogli caldi e freddi.

Ulteriori modi per proteggere il tuo Bitcoin?

Il modo migliore per proteggere il tuo Bitcoin è avere il minor numero possibile di accessibilità alle tue chiavi private. Poiché la sicurezza dei tuoi fondi nel portafoglio dipende dalla sicurezza di queste chiavi, è meglio suddividere i tuoi fondi tra i portafogli. Puoi usare un portafoglio caldo per spendere Bitcoin, un altro portafoglio caldo per scambiare Bitcoin e un portafoglio freddo per salvare il tuo Bitcoin. I due portafogli caldi a cui puoi avere un accesso più immediato, mentre il tuo portafogli freddo può andare nella cassaforte di casa o nella cassetta di sicurezza locale.

Principali vantaggi di Bitcoin

Il bitcoin è diventato un’alternativa di successo alla moneta legale e all’oro come negozio e trasferimento di valore a causa di così tanti dei suoi attributi unici che nessun altro patrimonio possiede. È decentralizzato, anonimo, immutabile e accessibile con restrizioni assolutamente zero. Può essere inviato in tutto il mondo quasi istantaneamente senza essere controllato o senza passare attraverso un intermediario di terze parti. Per i cittadini che vivono in regime di corruzione, ciò significa che ora possono prendere il controllo del loro valore e sottrarre potere agli autoritari finanziari al governo. Dopo l’incidente del 2008, Satoshi Nakomoto sapeva che era tempo di creare un sistema alternativo.

Alcuni svantaggi

Sebbene Bitcoin sia una tecnologia senza dubbio rivoluzionaria, presenta ancora alcuni svantaggi. Come libro mastro distribuito, è molto più lento di un database tradizionale perché tutte le informazioni devono essere condivise e convalidate da ogni parte convalidante anziché da un’autorità centrale. Nella sua attuale iterazione, è ancora difficile effettuare transazioni istantanee con Bitcoin perché non è così veloce come usare una carta o contanti. Inoltre, Bitcoin è ancora una tecnologia estremamente nuova e relativamente inutilizzata, quindi è molto difficile per i consumatori medi utilizzare Bitcoin senza una sorta di background tecnico. Questo rende Bitcoin inaccessibile a molti, quindi anche se ha benefici sulla valuta fiat, non può sempre essere messo nelle mani di persone che ne hanno bisogno.

Pensieri conclusivi

Tutto sommato, questa è la prima volta che le persone normali possono avere il pieno controllo del valore che hanno guadagnato dall’abolizione del gold standard. È ancora una tecnologia molto nuova, ma si sta già affermando come una delle principali classi di attività finanziarie e continua a crescere giorno dopo giorno la sua base di utenti e l’usabilità, anche tra l’incertezza globale. Bitcoin ha ancora molta strada da fare fino a quando non raggiungerà un’autentica adozione mainstream, ma sta creando un percorso incredibile verso il futuro utilizzo globale.

Related Posts