Il gigante finanziario State Street vede una crescente domanda di cripto da parte degli investitori istituzionali

Il Sydney Morning Herald ha riferito lunedì che State Street, un’importante società di gestione degli investimenti, sta vedendo una domanda istituzionale senza fine di criptovaluta nonostante il calo del mercato.

Irfan Ahmad, responsabile del prodotto Asia-Pacifico di State Street Digital, ha dichiarato che la crittografia e le sue tecnologie sottostanti sono ancora un argomento popolare tra i clienti istituzionali. Secondo lui, ha detto:

Abbiamo visto clienti istituzionali piazzare scommesse strategiche sulle asset class durante il periodo caldo di giugno e luglio.

L’esecutivo ha dichiarato che l’asporto era che crede che la classe di attività continuerà ad esistere.

State Street (NYSE : STT), opera in oltre 100 paesi e ha circa 40.000 dipendenti in tutto il mondo. A partire da giugno 30, il gigante dei servizi finanziari aveva assets 38.2 trilioni di attività sotto custodia o amministrazione e assets 3.5 trilioni di attività in gestione.

Secondo il sito web della società, State Street Digital è il suo braccio digitale. Offre soluzioni per una varietà di risorse digitali tra cui denaro digitale, criptovalute e valute digitali della banca centrale.

Ahmad ha sottolineato che molte importanti banche d’investimento, come Goldman Sachs, hanno iniziato a offrire prodotti crittografici. È probabile che continuino i loro sforzi nello spazio crittografico. Goldman Sachs ha lanciato il suo primo prestito criptato ad aprile.

Blackrock è il più grande gestore patrimoniale del mondo. Ad agosto, ha lanciato uno spot privato bitcoin trust. Secondo l’azienda, nonostante la forte flessione dei mercati degli asset digitali, c’è ancora un notevole interesse da parte dei clienti istituzionali.

L’esecutivo di State Street ha condiviso ulteriormente che le istituzioni hanno chiesto informazioni sul lancio di prodotti crittografici. Ha elaborato:

I nostri clienti ci hanno parlato in modo più pragmatico dei loro piani per lanciare prodotti o delle nostre capacità future per supportarli in questo sforzo.

State Street ha annunciato nel mese di luglio 2017 l’espansione il suo servizio criptovaluta a causa della forte domanda da fondi tradizionali.

Anche gli investitori istituzionali stanno aumentando la loro domanda di scambi crittografici. Ad agosto, il CEO di Bitstamp ha dichiarato che i clienti istituzionali stanno mostrando “interesse massiccio” nella sua piattaforma di trading. Binance ha creato una piattaforma per investitori istituzionali e VIP crypto a giugno per fornire maggiore supporto ai clienti istituzionali.

Rapporto: il CEO di Celsius accusato di controllare lo schema di trading della società Crypto e di piazzare scommesse sbagliate

Financial Times (FT), ha riferito sul finanziatore criptovaluta fallito Celsius e il suo CEO. Il rapporto del Financial Times ha citato persone che avevano familiarità con la situazione. Mashinsky ha preso il controllo di Celsius’ strategia di trading mesi prima che la società ha presentato la protezione di fallimento. Secondo alcuni rapporti, il fondatore e CEO di Celsius ha fatto cattivi investimenti con grandi quantità di bitcoin ( TTC ) e altre attività.

Una delle persone menzionate nel rapporto ha dichiarato che stava ordinando ai commercianti di scambiare massicciamente il libro di false informazioni. La fonte anonima ha detto che stava trasportando grandi quantità di bitcoin. Un’altra fonte, FT, ha detto che mentre il punto di vista del CEO di Celsius potrebbe essere stato ascoltato ad alta voce, la persona ha insistito sul fatto che ” Mashinsky non gestiva il trading desk.

Nonostante il fatto che Mashinsky non fosse un credente, fonti anonime hanno detto a FT che Mashinsky si era ripetutamente ‘scontrato con’ l’ex CIO della compagnia. Le tensioni aumentarono per il presunto coinvolgimento di Mashinsky in alcuni commerci Celsius. Secondo un rapporto pubblicato il 16 agosto, un’altra fonte anonima ha dichiarato che Mashinsky era convinto dei pericoli che il mercato avrebbe dovuto affrontare. La persona ha detto che voleva che riducessimo il rischio il più possibile.

Mashinsky è accusato di seguire i clienti di una società di prestiti crittografici che ha inviato lettere al tribunale fallimentare e ha supplicato le autorità per i loro soldi indietro. I clienti hanno dichiarato che Celsius aveva congelato i loro fondi e avevano bisogno di recuperare immediatamente i loro fondi. Brandon Lawrence, un cliente Celsius, ha scritto

Sono uno dei ragazzini. Era il mio gruzzolo. Quando vado al lavoro, bevo acqua. Mangio tutto quello che rimane per pranzo. Sono in profonda depressione. Non saprei come uscirne.

Un portavoce di Ripple Labs ha parlato con Reuters cinque giorni fa e ha detto che Ripple era interessato a saperne di più su Celsius e le sue risorse. Celsius è una delle tante società crittografiche di problemi in 2022. Voyager Digital e Babel Finance, Three Arrows Capital (3AC), Hodlnaut e Vauld hanno sperimentato difficoltà finanziarie lo scorso anno. Molte di queste società hanno chiesto assistenza ai tribunali o alle autorità di regolamentazione finanziaria per risolvere le loro insolvenze.

Il capo di Tron dice che Warren Buffett detiene ancora Bitcoin. E ‘ questo il caso?

Justin Sun, fondatore di Tron, ritiene che Warren Buffett sia ancora un investitore leggendario e continui a detenere Tron (TRX) e Bitcoin (BTC).

L’imprenditore cripto ha ottenuto la sua cena di beneficenza da $4.5 milioni con l ‘”Oracolo di Omaha” a febbraio 2020.

Sun ha dato Buffett un Samsung Galaxy Fold 2 smartphone caricato con 1 bitcoin e 1,930 830 TRX gettoni. Buffett è ora uno dei più importanti investitori di criptovaluta. Alcuni utenti hanno notato che i portafogli contenenti criptovaluta dotati erano rimasti inattivi.

Dopo la cena Buffett ha detto a Sun che aveva dato il telefono alla GLIDE Foundation. Buffett ha detto: “Non ho alcuna criptovaluta.”L’Oracolo di Omaha ha detto che non possederà mai alcuna criptovaluta. Data la sua forte avversione per la criptovaluta, è probabile che il miliardario abbia deciso di smettere di interagire con il miliardario cripto-esperto.

Il capo di Berkshire Hathaway è la settima persona più ricca del pianeta, con un patrimonio netto stimato di billion 97 miliardi. È anche noto per essere uno dei critici di criptovaluta più accaniti.

Il leggendario investitore, che una volta ha detto che non avrebbe comprato tutti i Bitcoin per $25, ha ribadito che la criptovaluta è inutile perché non produce nulla.

Charlie Munger, vice presidente di Berkshire Hathaway, ha predetto che Bitcoin sarebbe stata la più grande criptovaluta a precipitare a zero. Ha anche chiamato Bitcoin ‘male’.

In 2018, Buffett ha chiamato Bitcoin ‘probabilmente rats poison squared’. Questo commento ha suscitato scalpore nella comunità delle criptovalute e ha reso l ‘ “Oracolo di Omaha” uno dei loro più grandi nemici.

Secondo i rapporti di U. Today, Buffett aveva respinto la criptovaluta di punta in 2014.

Il gigante minerario Bitcoin scarica monete 7K raccogliendo più di $167M

Core Scientific ha venduto 7.202 monete. Core Scientific ora ha 1,959 BTC e Million 132 milioni in contanti nei suoi bilanci.

Le compagnie minerarie pubbliche detengono la maggioranza dei Bitcoin che estraggono. Questo permette loro di agire come proxy in borsa, dando agli investitori l’esposizione e permettendo loro di fare soldi.

Alcune persone credono che le partecipazioni Bitcoin aumenteranno i loro bilanci a lungo termine.

Lotte minerarie Bitcoin
Molti minatori stanno lottando per pagare i debiti o soddisfare grandi ordini per attrezzature minerarie acquistate durante il boom.

Alcuni minatori hanno visto i loro costi operativi superare le entrate minerarie a causa della contrazione dei rendimenti minerari.

“Il nostro settore sta vivendo uno stress tremendo perché i mercati dei capitali si stanno indebolendo, i tassi di interesse aumentano e l’economia si occupa dell’inflazione”, ha dichiarato Mike Levitt, Core Scientific CEO.

Secondo la società, continuerà a scambiare i suoi bitcoin estratti per pagare le spese operative e mantenere la liquidità.

La società rimane rialzista sulla criptovaluta e prevede di espandere i suoi data center Bitcoin e continuare a estrarlo.

La società con sede a Austin, fondata nel 2017, è uno dei minatori più importanti al mondo.

Secondo il più recente deposito pubblico della società, quasi il 10% della potenza di calcolo attuale è stato fornito dai suoi server 180,000 per proteggere la rete Bitcoin a partire da giugno 30, secondo l’ultimo deposito pubblico.

Bitfarms ha anche venduto molto le sue partecipazioni BTC nell’ultimo mese. Metà delle monete del cripto minatore canadese sono state vendute per rimborsare un prestito.

Riot Blockchain ha anche venduto le sue prime partecipazioni in Bitcoin all’inizio dell’anno.

Marathon Digital Holdings, Hut 8 Mining e Hut 8 Mining non sono ancora tenuti a vendere alcuna partecipazione Bitcoin per rimanere a galla.

Bitcoin affonda di nuovo mentre gli orsi ottengono un fondo corto per scommettere su nuovi cali

Core Scientific, una società di crypto mining, ha visto le sue azioni precipitare rapidamente dopo il crollo nazionale di crypto. Era impegnato a costruire la seconda fase per il suo data center Denton, ed è sceso a $2 per azione.

Secondo MarketWatch, il valore delle azioni è sceso di oltre il 78% nell’ultimo anno. I residenti di Denton sono sbalorditi dalla notizia. Si prevede che la società porti revenues 8 milioni di ricavi netti a Denton Municipal Electric e un ulteriore million 8 milioni a $10 milioni ai fondi generali della città ogni anno nei prossimi sette anni.

Il contratto di locazione di 31 acri di Core Scientific vicino al Denton Energy Center di DME fornirà una grande parte del denaro, mentre il resto proviene dalla vendita di elettricità aziendale utilizzata dalle miniere. La fase iniziale del progetto funziona a 22 megawatt. L’intero buildout dovrebbe disegnare 300 megawatt prima della fine di quest’anno. La città perderebbe i fondi che si aspetta se la società si ritirasse dal progetto o rallentasse la produzione nella crisi cripto.

Tony Puente, direttore generale di Denton Municipal Electric, ha dichiarato che se le condizioni di mercato non li favoriscono continuando a investire, potrebbero non utilizzare i megawatt 300. Se ciò accade, allora quel consumo diminuirà. “In definitiva, è legato a quanta elettricità consumano-che determinerà quante entrate si ottiene.”

Nell’agosto 2021, il Consiglio comunale di Denton ha approvato il contratto di locazione e l’accordo di acquisto di energia con la società crittografica di Austin. I dettagli dell’accordo non sono stati divulgati, ma ci si aspettava che le entrate avrebbero aiutato a mantenere stabili i tassi di utilità dopo il debito di $140m sostenuto a febbraio 2021 durante la tempesta invernale. DME attualmente paga annually 7 milioni all’anno per questo debito per il prossimo anno 30.

Puente ha dichiarato: “Ovviamente, se i ricavi non si materializzano in qualsiasi momento, in tutto o in parte, allora avremo bisogno di cercare altri modi per continuare il nostro obbligo di servizio del debito.”

Puente ha dichiarato che non c’è motivo per la città di credere che Core Scientific non continuerà con i suoi piani a Denton. Il futuro dei giocatori di crypto è incerto con il mercato che sta vivendo un crollo di trillion 2 trilioni e Bitcoin che perde quasi la metà del suo valore nel giro di pochi mesi.

Cesare Fracassi è il direttore dell’iniziativa Blockchain presso l’Università del Texas presso la McCombs School of Business di Austin. Ha affermato che ” Come ogni settore, quando i prezzi delle materie prime scendono, alcune di queste società minerarie che operano a un prezzo elevato chiuderanno.

Fracassi ha dichiarato che la crittografia è volatile come il petrolio e che i bassi prezzi delle azioni oggi non significano che il mercato non si riprenderà. Core Scientific ha perso denaro a causa dell’intensa concorrenza nel settore delle criptovalute, specialmente in Texas. Nella speranza che il massiccio assorbimento di potenza dei centri minerari incoraggerebbe la costruzione di più centrali elettriche, politici e funzionari eletti hanno cercato di rendere lo stato il più possibile bitcoin-friendly.

I sostenitori sostengono che le miniere di bitcoin possono anche aiutare a stabilizzare la rete elettrica dello stato perché possono spegnere la rete e vendere l’elettricità inutilizzata all’operatore di rete, l’Electric Reliability Council of Texas.

Core Scientific non ha risposto alle richieste di commento sulle sue operazioni Denton. Tuttavia, la città è fiduciosa che i minatori non se ne andranno.

Puente ha dichiarato che lo sviluppatore stava continuando a procedere come previsto. Non ha dato alcuna indicazione che non faranno gli investimenti che hanno promesso.

Secondo gli osservatori del mercato, il futuro dello spazio crittografico dipende dal fatto che l’attuale tendenza al ribasso continui.

Fracassi ha dichiarato che le società minerarie continueranno ad essere redditizie finché potranno permetterselo. Se non lo è, si spegneranno. “Credo che sia ancora redditizio in questo momento, ma ovviamente, se i prezzi attuali scendono in modo significativo, alcune aziende chiuderanno le loro attrezzature.”

DME presenterà al Consiglio di pubblica utilità il suo budget proposto, insieme alle tariffe proposte, lunedì. Nel mese di luglio, il consiglio farà una raccomandazione a Denton Consiglio comunale. Il consiglio adotterà quindi il bilancio definitivo entro settembre.

Oltre Bitcoin 1.5 miliardi di Bitcoin lasciano gli scambi mentre le guerre di accumulazione si intensificano

Dopo un sell-off prolungato di nove settimane, Bitcoin è stato scambiato per poco mercoledì. Il principale cripto-asset, Bitcoin, è stato scambiato a $30,210, in crescita di 1.14% rispetto alle precedenti ore 24.

L’agilità di Bitcoin è stata rispecchiata da altre criptovalute, con ETH e BNB, XRP e SOL tutti catturati nelle compressioni dei prezzi. ADA di Cardano, tuttavia, è stato il più grande gainer tra i migliori cryptos. Ha guadagnato 10.23% nelle ultime 24 ore per scambiare per $0.64.

La capitalizzazione di mercato globale della crittografia ha riguadagnato la soglia di $1.24 T, dopo un aumento di 2.31% rispetto al giorno precedente. Nel complesso, la maggior parte delle criptovalute ha mostrato forza. Gli investitori stanno tenendo gli occhi su BTC, in attesa di vedere se il prezzo rompe l’intervallo di quattro settimane. Ciò nonostante una serie di sviluppi tecnici positivi e sviluppi fondamentali.

Tecnicamente, la continua compressione dei prezzi di BTC ha prodotto un modello di triangolo ascendente rialzista che è l’inversione rialzista ascendente. Se convalidato, potrebbe spingere il prezzo fino a $38.000, deve anche rompere la resistenza della linea di tendenza in testa e la barriera $32.400. Se il prezzo scende al di sotto del supporto trendline triangolo corrente, potrebbe causare una peggiore sell-off.

I dati di Santiment mostrano che oltre 50,000 Bitcoin sono stati ritirati dagli scambi di criptovaluta nell’ultima settimana, poiché il prezzo rimane a $30,000. Indirizzi Mega balena si stanno accumulando in questa zona ad un ritmo incredibile.

Queste balene hanno sfruttato la loro più alta offerta di BTC in un anno questa settimana che, secondo Santiment,”può essere considerata un segno promettente”. Inoltre, gli HODLERs Bitcoin sembrano raddoppiare con la crescita del portafoglio per gli investitori che detengono meno di 100 BTC aumentando significativamente nell’ultimo mese.

Inoltre, i minatori Bitcoin sono tra i maggiori distributori netti dopo il recente sell-off. I loro saldi sono diminuiti a un tasso di picco tra 5k e 8k BTC al mese. Tuttavia, la loro spesa è rallentata a 3.3 k BTC negli ultimi 10 giorni. Un calo sostanziale dei ricavi dei minatori ha in parte contribuito al rallentamento dell’appetito di vendita.

Glassnode ha dichiarato lunedì che, man mano che i multipli di profitto si restringono su tutta la linea e lo stress finanziario aumenta, è molto probabile che il mercato sia nella seconda e storicamente ultima fase di capitolazione per un mercato orso Bitcoin.

Il sentimento Bitcoin è generalmente ancora negativo tra gli investitori, con l’indice BTC Fear and Greed che segnala che c’è “Paura estrema.”Ma, questo a volte può portare a oscillazioni inaspettate al rialzo, soprattutto data l’attuale ricetta di alto rapporto di leva e tasso di finanziamento medio, secondo Santiment.

Disegno di legge bipartisan che sancisce bitcoin, ether come materie prime in scadenza a giugno

Dopo che la senatrice democratica Kirsten Gillibrand (New York) e la senatrice repubblicana Cynthia Lummis (repubblicana del Kentucky) hanno annunciato martedì che avrebbero presentato una legislazione a giugno per stabilire una “linea di base” completa per la regolamentazione delle criptovalute negli Stati Uniti, l’industria delle criptovalute sarà focalizzata sul laser a Capitol Hill nelle prossime settimane.

Gillibrand ha parlato al fianco di Lummis al DC Blockchain Summit di Washington. Ha dichiarato che il disegno di legge consentirebbe all’industria di prosperare, innovare e crescere, permettendoci anche di competere a livello globale con il miglior mercato qui negli Stati Uniti.

La legislazione codificherebbe bitcoin BTCUSD, +0.43%, e ether ETHUSD, +2.64% come materie prime. Lummis ha dichiarato che ” è nostra intenzione che la [Commodity Futures Trading Commission] assuma le redini dell’autorità su questi due.”

Gillibrand ha dichiarato che la legislazione consentirebbe alla CFTC di supervisionare non solo i mercati dei futures criptati ma anche il mercato spot.

La CFTC è responsabile della supervisione dei derivati basati sui mercati delle materie prime, ma non per i mercati delle materie prime. I critici sostengono che l’attuale quadro normativo lascia gli investitori senza protezione se acquistano o vendono criptovalute direttamente da individui o tramite scambi.

Il disegno di legge preserverebbe il test di Howie per proteggere altri criptati. Questa dottrina viene utilizzata dai tribunali e dalle autorità di regolamentazione statunitensi per decidere se uno strumento finanziario debba o meno essere considerato un titolo e quindi cadere sotto il controllo della Securities and Exchange Commission. Renderebbe chiaro che i minatori che estraggono bitcoin o altri criptati non sarebbero considerati broker-dealer, e quindi non sarebbero soggetti ai più severi requisiti di segnalazione dell’Internal Revenue Service.

Lummis ha dichiarato: “Stiamo cercando di trovare il punto debole tra consentire all’innovazione di non essere ostacolata dalla regolamentazione ma fornire un quadro normativo comprensibile a tutti.”Lummis ha dichiarato che alcune delle innovazioni sono rallentate dall’assenza di regolamentazione.

Sebbene ci siano dozzine di disegni di legge alla Camera e al Senato per regolamentare la cripto, Gillibrand ha dichiarato di ritenere che la legislazione sarà sostenuta da tutte le parti e firmata in legge prima della fine dell’anno o dell’inizio del prossimo.

Ha detto: “Sono molto ottimista… perché questo disegno di legge è stato pesantemente studiato.”Siamo stati in contatto con le parti interessate per più di un anno. “Abbiamo cercato di integrare tutte le asset class e i modelli di business che sono stati creati fino a questo punto.”

La sfida nel passare una legislazione crittografica completa è che ci sono molte commissioni del Senato che possono avere giurisdizione. Gillibrand ha sottolineato che la sua posizione nella commissione agricoltura del Senato, e il seggio di Lummis al Senato Bancario dà loro influenza su due degli organi più importanti che dovranno approvarlo prima dei voti della camera piena.

Lummis ha dichiarato che crede che la SEC approverà un ETF bitcoin in breve tempo. Ciò potrebbe essere accelerato se la nuova legislazione di Lummis fornisce una supervisione più rigorosa del mercato spot crypto.

“Ho incontrato Gary Gensler, [Presidente della SEC]. Lummis ha dichiarato che abbiamo discusso il disegno di legge ed è un regolatore altamente esperto. “Credo che abbia una profonda comprensione a porte chiuse. “Ho piena fiducia che l’attuale quadro normativo sarà quello giusto per il futuro.”

Bitcoin Mining difficoltà scende per la terza volta in 2022, poco più di 100K blocchi per andare fino al dimezzamento

L’algoritmo di regolazione della difficoltà mineraria di Bitcoin, (DAA), è sceso giovedì. Il parametro è sceso dell ‘ 1,26% a block high 731.808. Questa è la terza diminuzione del DAA nel 2022. La difficoltà è scesa dello 0,35% e dell ‘ 1,49% rispettivamente il 17 marzo e il 3 marzo. Il DAA è sceso sette volte nel 2021. Il 17 marzo 2021, è sceso rispettivamente dello 0,35% e dell ‘ 1,49%. BTC hashrate è aumentato dal cambiamento e si libra appena sopra l’area 200 EH/s.

I minatori troveranno più facile trovare blocchi con la diminuzione di 1.26% in difficoltà. La difficoltà era 28.59 trilioni solo due settimane fa, ed è ora a 28.23 trilioni di oggi. Al momento della stesura di questo articolo, ci sono ancora 1.982 blocchi prima del prossimo aggiornamento DAA. Attualmente si prevede che aumenterà, ma poiché mancano solo due settimane, la stima potrebbe cambiare. Il prossimo aggiornamento DAA è previsto per il 28 aprile 2022. Sulla base degli odierni tassi di cambio BTC e in 751, l’attuale sovvenzione a blocchi è valutata a $252,781.

Ci sono ancora oltre 100.000 premi di blocco per andare fino al dimezzamento. Più piscine minerarie Bitcoin si uniscono alla mischia
I minatori Bitcoin si stanno avvicinando al dimezzamento della ricompensa del blocco, che dovrebbe avvenire intorno al 4 maggio 2022 (anche se alcune stime ritengono che potrebbe essere il 3 maggio 2022). I minatori BTC possono aspettarsi di vedere il loro calo dei prezzi del blocco 6.25 BTC a metà del blocco 3.125 BTC. La rete attualmente produce 900 Bitcoin al giorno (blocco 144) e il tasso di inflazione annuale di Bitcoin è 1.74%. 90.53% di tutti i bitcoin mai creati sono stati emessi e 1,988,481.23 sono ancora disponibili.

Foundry USA è stato il pool minerario di prim’ordine negli ultimi tre giorni, con blocchi 72 scoperti e 16.63% (o 33.54 EH/s) di hashpower. Ora ci sono pool 14 che sono stati identificati come mining bitcoin, rispetto a 11 settimane fa. Hashrate sconosciuto, o minatori stealth, attualmente controllano 1.39% o 2.8 EH / s di hashrate globale. Unknown hashpower è riuscito a ottenere sei blocchi negli ultimi tre giorni.

Bitcoin potrebbe cadere di nuovo nel mercato orso! Diffidare

Le principali criptovalute come Bitcoin stanno vivendo una fase volatile del mercato. Dalla fine di novembre e dall’inizio di decembrie in 2021, il prezzo del Bitcoin è in calo. Il valore di mercato di Bitcoin è attualmente inferiore a US US 50,000. Gli investitori sono ansiosi di sapere quando la crittografia supererà queste barriere. Dopo che l’amministrazione Biden ha emesso un ordine esecutivo che incoraggiava l’adozione della crittografia, il prezzo di BTC è salito alle stelle. Secondo l’ordine, l’amministrazione Biden sta attualmente esaminando le potenziali opportunità presentate dalle risorse digitali.

Gli investitori che credono che il prezzo delle risorse digitali aumenterà in futuro hanno accolto questo rapporto a braccia aperte. Tuttavia, alcuni commercianti sono stati costretti a vendere le loro partecipazioni dall’ordine. La criptovaluta ha perso quasi la metà del suo valore dopo essere scesa da più di US US 65,000 sotto US US 40,000 al suo prezzo iniziale. Intorno a marzo 2, la crittografia è salita sopra US US 45,000 e poi ha continuato a salire intorno a US US 47,000. La tendenza al rialzo dei prezzi criptati è continuata per tutta la settimana. Ciò indica un aumento superiore al 15% entro una settimana.

Il mercato delle criptovalute è stato volatile negli ultimi mesi, con oltre il 40% della criptovaluta che ha perso negli ultimi 4-5 mesi. È chiaro che la crittografia sta crescendo, ma sta anche diminuendo. Gli investitori sono scioccati dal fatto che la crittografia, che ha guidato l’intera crescita e l’espansione del mercato criptato, stia ora diminuendo. Alcuni esperti di crypto pensano che Bitcoin potrebbe raggiungere US US 200,000 prima della fine dell’anno.

Perché Bitcoin è andato giù?
Gli esperti ritengono che le attuali condizioni di mercato di Bitcoin non dovrebbero scoraggiare gli investitori dall’investire in esso. Invece, hanno bisogno di capire perché il mercato si sta muovendo come fa. Gli investitori vedranno presto che i prezzi delle attività digitali sono correlati con le attività tradizionali. Questo è in aggiunta alle speculazioni che le condizioni di mercato di Bitcoin potrebbero essere influenzate negativamente dalle normative nazionali e istituzionali. Man mano che il Bitcoin matura ed è più ampiamente utilizzato, il prezzo del bitcoin diventerà sempre più correlato ai prezzi delle azioni. Questa crescente correlazione causa cali dei prezzi nei mercati tradizionali che a loro volta portano a maggiori cali dei prezzi di Bitcoin. Gli investitori saranno in grado di monitorare i movimenti dei prezzi nel mercato criptato e valutare i mercati finanziari più ampi in modo più efficiente.

Ci sarà un altro mercato orso per Bitcoin?
Questa domanda è altamente speculativa. Anche se succede, questo non dovrebbe influire sulla tua decisione di investire criptovaluta. Gli esperti raccomandano che gli investimenti crittografici non superino il 5% da includere nei portafogli di investimento. Mentre una tendenza al ribasso del mercato può influire negativamente sul mercato globale delle criptovalute, è importante che gli investitori proteggano la loro base finanziaria prima di creare strategie di investimento a lungo termine. L’ultimo aumento dei prezzi di Bitcoin non è un fenomeno nuovo. Gli esperti sanno che i prezzi cadranno ad un certo punto. Il segreto per stare attenti è quello di essere di mentalità aperta e prendere le decisioni giuste.

Disclaimer: Questo articolo è destinato solo a scopo educativo. Questo articolo non è destinato ad essere utilizzato come investimento o consulenza finanziaria. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento, fai la tua ricerca e consulta i consulenti finanziari.

Grayscale Investments lancia un fondo diversificato incentrato sullo Smart Contract

According to the digital currency asset manager, the fund is now available to institutional accredited investors and eligible individuals. Grayscale also reveals that holdings and weights may change. Grayscale announced Tuesday that GSCPxE will use the Coindesk Smartcontract Platform Select ETH index. Grayscale CEO Michael Sonnenshein explained Tuesday in a statement to Bitcoin.com News, that digital currency diversification is growing.

Sonnenshein stated that investors have been looking for diversification in the cryptocurrency ecosystem. Smart contract technology is crucial to the growth and sustainability of the digital economy. However, it is still too early to predict which platform will win. This includes attracting and keeping the most active developer communities and making sure the platform is flexible, scalable, high-speed, and flexible. Grayscale’s CEO said that GSCPxE’s unique feature is that investors don’t have to pick one winner and can instead access the development of smart contract platform ecosystem through a single investment vehicle.

Grayscale’s new GSCPxE is in line with the consideration to add 25 additional crypto assets to its investment products at January’s end. With all its investment products, the digital currency asset manager’s AUM is currently worth nearly $40 billion. Today’s cryptocurrency exchange rates make this possible. In February, the digital currency manager also launched the Grayscale Future of Finance (GFOF), a new ETF that is partnered with Bloomberg.

Jodie Gunzberg (CFA, managing director at Coindesk Indices) highlighted the rising demand for digital currency diversification during the GSCPxE fund’s announcement. Gunzberg stated that many investors have allocated ETH to the fund’s explosive growth in the past year. Therefore, there is a demand for exposure to the Smart Contract Platform sector.